lunedì 8 marzo 2010

La Fisarmonica e la musica colta





La Fisarmonica di Dario Flammini al Teatro Gulliver sabato 13 marzo
Ad accendere il sesto appuntamento con la Rassegna “Musica Senza Frontiere”, organizzata dalle Associazioni Culturali “Vaso di Pandora e “Kephri” presso il Teatro Gulliver, un grande della fisarmonica: il Maestro Dario Flammini: il concertista presenterà un programma accattivante che comprende brani originali per fisarmonica. Un’occasione da cogliere per approfondire la conoscenza con il lato colto di questo strumento, così presente nella tradizione musicale del nostro paese.
Dario Flammini è nato a Basilea nel 1972, ha interpreso lo studio della fisarmonica bajan sotto la guida del M° A. Di Zio, proseguendo con il M° De Bonnay presso il Conservatorio di Parigi. Si diploma in seguito con il massimo dei voti presso il Conservatorio di Bari. Ha un intensissima attività concertistica, e viene spesso invitato a far parte della giuria del Concorso Internazionale di Fisarmonica nella città di Castelfidardo: è docente di fisarmonica bajan presso il Conservatorio di musica “A.Casella” dell’Aquila. Dario Flammini suona un bajan Jupiter con voci Arapov interamente costruito in Russia.
Sabato 13 marzo, Teatro Gulliver, Via Buonarroti 19, ore 21.OO Aprilia
Ingresso unico: 10 euro. Info: 06 92854290 – 339 2539088 – 340 4099965

Nessun commento:

Posta un commento